I nostri artisti

Una breve presentazione degli artisti dell'Associazione o che partecipano arttivamente alle manifestazioni di Ancislink.

Ezio Flammia

Maternità Ezio Flammia, artista e scenografo, ha diretto numerosi laboratori per lo studio e la realizzazione di maschere, burattini, marionette. Ha realizzato scenografie e costumi per numerose opere teatrali e per Rai 2 ha collaborato all’allestimento di spettacoli a puntate. Ha restaurato importanti opere di cartapesta per il Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari di Roma. È autore di “Maschere di stoffa, di ferro - mito, materia ragione”- Roma, 1996.
Maschera

Ha pubblicato la “Storia dell’arte della cartapesta - la tecnica universale” per Arduino Sacco Editore - Roma e "Fare cartapesta e scultura di stoffa"per Dino Audino - Roma.
È impegnato da decenni nello studio dell’arte e del restauro della cartapesta. Ha restaurato importanti opere di cartapesta per il Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari di Roma.

Suoi scritti sono apparsi sulle riviste: Terzoocchio, Progetto restauro, Leggere tutti e su alcuni cataloghi di mostre di rilevanza nazionale come:
Leandro - burattino a bastone “La fabbrica dei sogni “ - Edizioni Bora Bologna 2005, “La scultura in cartapesta” Sansovino, Bernini…, Catalogo Silvana Editoriale - Cinisello Balsamo 2008,•“Totò der italienische Prinz des Lachens”, catalogo della mostra presso il Museo Valentin-Karlstadt-Musäum di Monaco 2010.

Sue opere fanno parte delle collezioni: Museo Historico Nacional - Santiago del Cile, Museu do Cinema – Lisbona, Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari – Roma, Museo d’arte moderna e dell’informazione - Senigallia, Galleria d’arte moderna “S. Sciortino”- Monreale, Museo delle Generazioni “P. Bargellini” – Pieve di Cento. Museo della Fondazione “Casa di Dante in Abruzzo” Torre de' Passeri

Nel 1996, gli è stato conferito in Montecitorio - Parlamento italiano, Camera dei Deputati (Sala del Cenacolo), il Premio Internazionale alla carriera per le Arti, La Plejade.

 

Valan (Antonio Valentini)

Capo Colonna Valan/Antonio Valentini è nato nel 1934 a Calvi dell’Umbria (Terni), dove vive e continua a lavorare, quando gli impegni, le manifestazioni, le mostre e le diverse attività di pubbliche relazioni non lo portano in giro per il mondo.

Disegnatore, incisore figurativo moderno, ha allestito oltre 200 Mostre personali in varie città d’Italia, d’Europa e del Mondo, tra cui Cina, Siria, Turchia, Grecia, Francia, Belgio, Stati Uniti, Argentina, Svizzera, Canada. Ha partecipato, invitato da istituzioni pubbliche e private, a centinaia di Rassegne collettive, Premi, Manifestazioni dove gli sono stati anche conferiti ambiti riconoscimenti.

Sottoveste

Suoi dipinti figurano nell’Archivio della Biennale di Venezia, le Biblioteche di Roma e Firenze, i Musei d’Arte Moderna di Roma, Amsterdam, Parigi, New York, collezioni private in diversi Nazioni nel Mondo.

Tra le altre attività ha eseguito importanti affreschi, murales ed incisioni in ambienti pubblici e privati, sostenendo, nella sua Calvi, ed in altre località, la realizzazione di murales. Ha promosso iniziative culturali per lo sviluppo dell’Arte tra i ragazzi e gli anziani con presenze e lezioni completamente gratuite ed ampia disponibilità al dialogo.

E’ presente nei più importanti Cataloghi ed Annuari d’Arte italiani e svizzeri e centinaia di testate giornalistiche e televisioni italiane ed estere hanno dedicato spazio alla sua produzione artistica .

Innumerevoli i Premi, i Riconoscimenti, gli Attestati di benemerenza e di qualità artistica e culturale ricevuti, comprese due lauree Honoris causa.

Nel 2012 Valan ha festeggiato i suoi 60 anni “di arte” a Spoleto, con una Mostra storico-antologica di circa 200 opere.

La carica di Pastrengo